Tags

, , ,

● Profilo bio-bibliografico

Lorenzo Spurio è nato a Jesi (AN) nel 1985. Per la poesia ha pubblicato le sillogi “Neoplasie civili” (2014), “Le acque depresse” (2016) e “Tra gli aranci e la menta”. Recitativo dell’assenza per Federico Garcia Lorca (2016) nell’amara occasione degli ottanta anni dall’assassinio del poeta spagnolo. Ha curato le antologie “Risvegli: il pensiero e la coscienza”. Tracciati lirici di impegno civile” (2015) e “Convivio in versi. Mappatura democratica della poesia marchigiana” (2016) opera in due volumi sulla poesia marchigiana. Numerose le sue poesie pubblicate in antologie.

Per la narrativa ha pubblicato le raccolte di racconti “Ritorno ad Ancona e altre storie” (2012), “La cucina arancione” (2013) e “L’opossum nell’armadio” (2015).

Per la critica letteraria ha pubblicato “Jane Eyre, una rilettura contemporanea” (2011), “La metafora del giardino in letteratura” (2011), “Flyte & Tallis: Una analisi ravvicinata di due grandi romanzi della letteratura inglese (Espiazione di Ian McEwan e Ritorno a Brideshead di Evelyn Waugh)” (2012), “Ian McEwan: sesso e perversione” (2014) e “Il sangue, no. Laporia della vita in La ballata di Adam Henry di Ian McEwan” (2015). Per la saggistica nazionale, ha pubblicato uno studio sulla poesia italiana contemporanea: “La parola di seta. Interviste ai poeti d’oggi”(2015).

Nel 2011 ha fondato la rivista online di letteratura «Euterpe», un aperiodico tematico di letteratura al quale collaborano poeti e scrittori da ogni parte d’Italia e con il quale organizza eventi culturali. È Presidente del Premio Nazionale di Poesia L’arte in versi  Jesi e Presidente di Giuria nei premi letterari “Città di Porto Recanati” e “Poesia senza confine di Agugliano”.

Sulla sua produzione hanno scritto Dante Maffia, Corrado Calabrò, Ugo Piscopo, Antonio Spagnuolo, Ninnj Di Stefano Busà, Umberto Vicaretti, Sandro Gros-Pietro, Franco Pastore ed altri.

● Due poesie di Lorenzo Spurio sono presenti sulle pagine dell’antologia tematica “Oltre il male” (dedicata ai malati terminali, ai sopravvissuti e agli scomparsi precocemente), pubblicata con il patrocinio del Centro di Ricerca e Formazione Scientifica Cerifos di Milano  (la 2° antologia della comunità “Verseggiando sotto gli astri di Milano “, Antologica Atelier Edizioni 2016 di Lucia Lanza, la raccolta a cura di Izabella Teresa Kostka). La presentazione del volume si è svolta il 20 novembre 2016 nell’ambito della rassegna internazionale letteraria BookCity di Milano. 

● Alcune poesie dell’autore: 


QUEL PLENILUNIO PERENNE

Quel plenilunio perenne
si rispecchiava
in abbracci di plastica
mentre il mondo ruggiva.

Fumavo paure ricorrenti,
nel cielo zigzagante
i miei pensieri di creta
correvano.

L’ULTIMO BATTITO
(STRAGE DI NIZZA)

A chi darà la mano
la bambola nuova
acquistata ieri l’altro?
È appena diventata orfana.
L’invertebrata bambola
sfregiata dal secco asfalto
i capelli smossi da fiati:
ma non è vento.
Ogni corpo falciato è
piombato d’aria fradicia
a terra ancorato, greve
in pose turbolente.
Il fantoccio amico
non accetta il lutto
del pargolo padrone.
Lambisce il minuto indice,
gli sussurra una nenia,
gli strizza l’occhio:
anche il cuore di plastica
ha cessato il battito.
(Liquefatta la passeggiata inglese
In una pozione di odio fluido.)

Tutti i diritti riservati all’autore

Advertisements