Tags

, , , , , ,

STOCCORO GIANCARLO è psichiatra e psicoterapeuta. Studioso di Georg Groddeck, ne ha curato l’edizione italiana della biografia: “Georg
Groddeck Una vita” (IL Saggiatore, Milano, 2005). Suo è il primo saggio
che esplora il cinema associato al Social Dreaming: “Occhi del sogno”
(Giovanni Fioriti editore, Roma, 2012). Del 2014 è la silloge “Il
negozio degli affetti ” (Gattomerlino/Superstripes), del 2015 “Benché non
si sappia entrambi che vivere” (Alla chiara fonte), del 2016 “Parole a
mio nome” (Il Convivio Editore), silloge vincitrice del Premio Carrera
2016 e finalista al premio Guido Gozzano 2016. È fresco di stampa il
saggio da lui curato “Pierino Porcospino e l’analista selvaggio” con
scritti inediti di Groddeck e di Ingeborg Bachmann (ADV, Lugano 2016).

● Alcune poesie scelte:

*

L’albero che ride l’hanno portato ieri
con un camion grande
perché da solo non muoveva le gambe
l’hanno adagiato al centro della piazza
e prima di rimetterlo in piedi
l’hanno vestito a festa
Così adesso lo guardano
a sinistra e a destra lo rimirano
da vicino e da lontano
Fino all’altro giorno nel bosco
i cinghiali si grattavano la schiena
contro la corteccia

(da: Parole a mio nome, IL Convivio editore 2016)

*

A dicembre la notte si rifugia sulle montagne
ha paura degli strappi di luce troppo grande
le fan male gli alberi incatenati alle piazze
gli aghi imbrattati d’oro le palle fosforescenti
rimpiange le candeline rosse i babbi veri

(da: Parole a mio nome, IL Convivio editore 2016)

*

LETTERA DI NATALE

In accordo col mondo ti scrivo
vicino a Natale srotolo abbracci
e vecchie foto catturate col grandangolo
sguardi ignoti non li vivo come un’offesa
le affinità elettive le lascio
a chi sbadiglia sotto l’albero

C’è arte nella neve
Andiamo forzando
il bianco nel buio
della notte facciamo
più grande l’alba
del giorno che verrà

(da: Parole a mio nome, IL Convivio editore 2016)

Tutti i diritti riservati all’autore

Advertisements